Il gioco d’azzardo illegale stà aspettando il momento buono

Lo Stato, ormai da tanti anni, ha abituato i cittadini a giocare e divertirsi con il mondo del gioco d’azzardo, lo ha reso lecito e legale e pian piano spinto nelle vite e nel quotidiano di tanti, tantissimi giocatori. Il gioco lecito si è, quindi, affrancato negli anni ed ha proposto svariate possibilità di scelta, proposte accattivanti ed allettanti e così, lentamente, gran parte dei cittadini si cimenta con “l’azzardo” in qualsiasi momento della giornata e con i mezzi tecnologici sempre più avanzati lo fa sia da casa che da qualunque altro luogo all’esterno dedicandosi spazio “distensivo” e di “divertimento” ovunque si trovi. Senza dimenticarsi di quello che offrono anche i social, strumento anch’esso divenuto di uso quotidiano.

Però il gioco lecito, nei tempi, ha perso -sempre a causa dell’assenza da parte dello Stato di normative nazionali- appeal presso i cittadini ed è ricomparso, con forza, il gioco illecito che è lì e non aspetta altro che lo Stato “sbagli qualche mossa” per riprendersi il proprio territorio dal quale è stato estromesso. Quindi, attenzione, ai movimenti ed ai “passi falsi”: si rischia -e non poco- di rigettare i giocatori nelle braccia dell’illegalità, dell’insicurezza, della truffa. La guerra all’illegalità deve essere sempre “aperta”, a tappeto ed intrapresa con forza. L’offerta del gioco lecito deve sempre essere più che appetibile rispetto a quella illecita: lo deve essere sia per i giocatori, ma sopratutto per gli operatori che esercitano in questo settore e che, altrimenti, potrebbero cadere in tentazione di trovare soluzioni alternative alla legalità.

Il gioco d’azzardo baluado della legalità

Si deve e si dovrà intervenire, ma con mano ferma e capace, per la prevenzione e la cura del problema della dipendenza da gioco patologico: è un disagio che si deve affrontare da parte del Governo con responsabilità. I giocatori, tutti, devono essere assistiti: tutti perchè non ci sono dati che chi subisce il disagio della ludopatia sia esclusivamente un giocatore che partecipa ai giochi in punti legali, vi saranno anche personaggi che frequentano luoghi illegali, ove non c’è tutela e sicurezza. Nelle sale da gioco non coperte da concessione e quindi, da tutela, ed anche in internet, non c’è né certezza di giocare in modo sicuro né sopratutto di incassare le tanto agognate vincite… ma il giocatore li frequenta ugualmente.

Da questo ne discende che lo Stato deve, con tutte le sue forze, lottare contro l’illegalità in modo che il gioco “lecito” abbia la meglio e vinca questa battaglia con il “non lecito” e, finalmente, gli utenti si possano divertire e passare serenamente il proprio tempo libero con i loro giochi (legali) preferiti. Lo Stato si crede lo debba a tutti quegli operatori onesti che hanno creduto in questo business, lì hanno investito in risorse umane e finanziarie, ed hanno iniziato un’attività che ha reso al nostro Erario tanti, tantissimi quattrini. Ma siamo certi che abbia avuto in cambio una valida contropartita? Il gioco pubblico deve diventare una risorsa quale baluardo della legalità oltre che essere considerato dallo Stato un salvadanaio “perenne” al quale attingere nei momenti particolarmente di crisi.

La grande offerta di Casino Online in italia

Nella svariata gamma dei casino online che appaiono sul mercato, i parametri essenziali e più importanti sono l’affidabilità e l’onestà, la sicurezza nel gioco e nelle operazioni bancarie, la disponibilità di giochi e di sistema di pagamento con cui potersi confrontare. In base a questi “paletti”, indispensabili per non rischiare, poi si potrà scegliere quello che più attrae, a seconda dei gusti e se ci si sente “attirati” in questo particolare mondo del gioco d’azzardo e trascinati dentro “un vero e proprio casinò” con tutta quell’atmosfera magica che solo il casinò può offrire. L’affidabilità e la sicurezza di un casinò online sono argomenti molto discussi e sui quali c’è tuttora parecchia disinformazione: la credenza popolare che giocare online sia poco sicuro e rischioso è diventato un luogo comune per una parte di “benpensanti” che ancora oggi è portata a vedere i portali di gioco come una “assurda creatura” da evitare assolutamente.

Questi “cattivi pensieri” sono stati generati dalla nascita sempre più veloce e quantitativa dei portali, la maggior parte dei quali era assolutamente fuori qualsiasi controllo e che abusavano certamente della buona fede dei giocatori, rifilando “un imbroglio dietro l’altro” e di conseguenza i casino online si sono portati dietro questa cattiva nomea per tanti anni ed anche i portali più rappresentativi e formati da “persone professionali” ne hanno risentito in modo pressante in un primo momento. Dal 2011 tutto è mutato, c’è stato il debutto di AAMS, quindi, casinò assolutamente legali e garantiti.

Gli italiani cercano i casino online per divertirsi

Certamente c’è già un buon e folto gruppo di casinò online ma si sa i giocatori sono esigenti e cercano sempre qualcosa di nuovo per provare forse “nuove emozioni” con nuovi giochi o semplicemente con un nuovo ambiente ancora da esplorare. Quest’anno, nel 2014, si sono presentati sul mercato online diversi nuovi casinò, tutti certificati AAMS ed anche questa ormai è un’opzione che i “giocatori sani” ricercano: sono forse stufi di incorrere in casinò-truffa che forse sottopongono qualche gioco in più, magari anche più accattivante ma nel quale poi…. non trovano certezze: vi sono difficoltà di arrivare bene e velocemente ai giochi, ci sono regole confuse per i “famosi bonus” che nei casino online non autorizzati hanno un “mare” di regole alle quali sottoporsi, e poi… non c’è certezza nel riscuotere le vincite. Ormai i giocatori “si sono fatti furbi” e, quindi, rischiano proprio poco e vanno alla ricerca dell’ “azzardo certo”!!

Tanti nuovi casinò quindi da poter visitare in serenità, nuovi sì ma protetti dalla licenza AAMS, tutelati nel modo più assoluto sia come piattaforma che come giochi… e così dev’essere perchè il divertimento è importante nella nostra vita, e tale deve essere. Gli utenti non si devono incattivare perchè non riescono a giocare come desiderano. Ecco, qui di seguito, ne elenchiamo alcuni da poter visitare: tutti certificati e testati perchè la tutela dei giocatori è un fattore primario. IziCasino Indian, JackpotJoy, Casino Yes, Prime Slot, IziCasino Pacific, Voglia di Vincere. Buon divertimento!

Lottomatica casino online disponibile anche con epay

Una nuovissima collaborazione per offrire e proporre contenuti di intrattenimento è nata tra Lottomatica Italia Servizi (LIS) ed epay, Divisione di Euronet Worldwide Inc, società leader nel settore dei servizi prepagati e delle transazioni finanziarie con un’ampia rete di distribuzione al mondo. Su Lis non c’è da aggiungere nulla considerando che ormai tutti sanno che è una delle principali aziende che offre un’ampia gamma di servizi prepagati alle imprese, alla Pubblica Amministrazione ed ai cittadini. Questo nuovo connubio darà la possibile di acquistare online ed accedere ai contenuti disponibili sulle piattaforme Amazon, SonyPlayStation Network, Facebook, Nintendo eShop, Spotify e Zalando: basterà acquistare in contanti un codice di acquisto desiderato che potrà poi essere utilizzato.

Questo sistema, in un mondo dove l’ e-commerce in Italia vale più di 11 miliardi di euro ed i contenuti digitali sono in espansione sempre di più, rende possibile un sistema di pagamento che dà la possibilità di accedere ai contenuti digitali, nonché di effettuare acquisti online senza dover usare la carta di credito: un enorme passo avanti senz’altro. Con questa importante collaborazione tra Lottomatica ed epay sarà più semplice accedere ai prodotti di intrattenimento, sarà possibile acquistare nuovi prodotti e servizi per il tempo libero offerti da marchi prestigiosi, utilizzando i canali innovativi dell’offerta via web. Basterà quindi semplicemente recarsi nelle ricevitorie Lottomatica-Lis presenti in modo capillare su tutto il territorio nazionale, acquistare un codice di acquisto per poter accedere ad un’ampia offerta di intrattenimento fatta di musica, shopping, videogiochi, libri e tanto, tantissimo altro.

Limitare il gioco d’azzardo lecito produce quello illecito

Dopo tante, tantissime diatribe se fosse utile o meno aumentare ulteriormente la tassazione del gioco lecito i nostri politici si sono resi conto che tale iniziativa non avrebbe più consentito agli operatori del comparto proseguire nella propria attività e tantissime risorse sarebbero “sparite” dal mondo del gioco d’azzardo e ridistribuite in altre attività, magari all’estero. Le “dotte menti” che governano le nostre vite si sono anche rese conto che “infierire economicamente ed ulteriormente” sul gioco lecito sarebbe equivalso ad “offrire il fianco” al gioco illegale, che non sta aspettando altro che inserirsi ancora di più sul mercato già pericolante. Non a caso -perchè i nostri politici quando vogliono sono sagaci- gli ultimi ritocchi della tassazione sono stati introdotti andando a prelevare risorse non più dalla già “bastonata” filiera, bensì dal compenso previsto per i giocatori, come la tassa sulle vincite superiori ai 500 euro.

Il proliferare di leggi regionali, ordinanze e regolamenti ha limitato la presenza del gioco legale sui territori ed i primi risultati che arrivano, però, non sono quelli che ci si auspicava e cioè territori “liberati dal gioco d’azzardo”, ma strade, quartieri o città ormai affidati alle mani degli operatori illegali od a quelli privi di autorizzazione. Ovviamente questo ha portato ad una “alzata di scudi” da parte degli addetti ai lavori ed una richiesta lanciata alle Autorità di riprendere in mano, questa volta in modo coerente, determinato e definitivo, una situazione probabilmente ancora recuperabile… ma che potrebbe inesorabilmente sfuggire di mano.